web
statistics

Oggi è la giornata mondiale contro l’AIDS: non dimentichiamolo, domani.

Oggi è la giornata mondiale contro l’AIDS: non dimentichiamolo, domani.
December 1, 2009 Gio

Nella ricorrenza del primo caso di AIDS ufficialmente diagnosticato ( 1 Dicembre 1981), si ricorda in tutto il mondo la lotta, continua e senza precedenti, contro questa malattia.

Soffocata dalle urgenze di altre pandemie, di altri sintomi e di altre morti, che fanno più notizia, l’Aids continua a mietere vittime, soprattuto lì dove nessuno ha le armi per difendersi.

Si parla ovviamente di milioni di contagiati, che convivono con la malattia, di altrettante morti, e di tanti, tanti bambini sofferenti a causa della patologia trasmessa dalle loro stesse madri. Oggi, con la medicina in perenne stato di miglioramento, è possibile salvare un bambino la cui mamma è un soggetto a rischio.

Secondo le stime, tuttavia, non tutti (solo 2 persone su cinque nel mondo) possono permettersi le cure: la giornata mondiale contro l’Aids tenta di sensibilizzare rispetto alla prevenzione e alla lotta al virus dell’HIV.

Sperando che non se ne parli solo oggi. Che la pubblicità progresso non ne faccia un caso solo per poche ore. Che tutti, e specialmente i giovani, sappiano a cosa vanno incontro se non fanno sesso protetto ( e il coito interrotto, che la maggioranza delle coppie usa, NON è sesso protetto). Che il mondo sia consapevole che ogni giorno, muoiono migliaia di bambini, per una patologia tutt’altro che mediatica.


2 Comments

Pingbacks

  1. Author

    […] This post was mentioned on Twitter by Giovanna G., paperoga159. paperoga159 said: RT @Gioska23: oggi è la giornata mondiale contro l'Aids. Non dimentichiamolo, domani. http://blogposh.com/giornata-mondiale-contro-laids/ […]

  2. Author

    […] a UpnewsAggiungilo a DiggitaAggiungilo a OknotizieAggiungilo a ZicZacAggiungilo a SegnaloFonte: Oggi è la giornata mondiale contro l’AIDS: non dimentichiamolo, domani. Scritto da: il 2009-12-01 18:23:27 Nella ricorrenza del primo caso di AIDS ufficialmente […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*