web
statistics

Eva Henger si butta nella musica: “Ma non ansimo, canto”, dice.

Eva Henger si butta nella musica: “Ma non ansimo, canto”, dice.
November 13, 2009 Gio

C’è un tempo per piangere e uno per ridere. Uno per rallegrarsi e uno per intristirsi. E c’è un tempo per ansimare e uno per cantare.

Eva Henger ha smesso, da tempo, di ansimare. Ripulita l’immagine da porno star sexy, oggi, l’ungherese più amata dagli italiani, è una mamma, una moglie, un’integerrima donna di casa. Ha figli piccoli che porta a spasso una volta si e una volta no a Pomeriggio Cinque. Dice della figlia adolescente, bella come mamma è e l’ha fatta: “Non fara mai la porno star. Siamo matti?“.

Eva Henger prima della svolta.

Eva Henger prima della svolta.

C’è voluto il Gabibbo a regalarle una carriera sfolgorante, da massaia un po’ sopra la norma per via di quel seno e di quelle gambe, ma pur sempre una massaia. Non più una impegnata con Rocco e i suoi fratelli, per intenderci.

Non più una Biancaneve sotto i nani, per scadere in una battuta-da-scuola-media.

Sfornata dunque una nuova figlioletta, che, e ne siamo sicuri, crescerà bella e buona come la mamma, ora Eva Henger si dà al canto. Un cd in uscita oggi, “Lost Love“, con trackback dance, tutte da ballare.

Per chi se la ricorda nuda e provocante, impegnata in un incontro saffico con questa o quella pornostar, beh, può anche cancellare quell’immagine dalla mente. Perché Eva Henger è la rappresentazione in terra di cosa può fare la tv per modificare l’immagine di un vip, se questo va rilanciato sul mercato in un’altra veste.

Diamo dei meriti al Gabibbo, ma non dimentichiamo quello che Riccardo Scicchi, padre dei suoi figli e uomo di immane bellezza, ha fatto per lei.

2 Comments

  1. Forse 8 years ago

    :-)))))))))))))))))))))))))))

Pingbacks

  1. Author

    […] a UpnewsAggiungilo a DiggitaAggiungilo a OknotizieAggiungilo a ZicZacAggiungilo a SegnaloFonte: Eva Henger si butta nella musica: “Ma non ansimo, canto”, dice. Scritto da: il 2009-11-13 16:45:51 C’è un tempo per piangere e uno per ridere. Uno per […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*