web
statistics

Sanremo 2010, la Rai ama Fiorello, Bonolis e Greggio seconde scelte.

Sanremo 2010, la Rai ama Fiorello, Bonolis e Greggio seconde scelte.
October 21, 2009 Gio

Sempre per continuare a citare la canzone del titolo, “comunque adesso ho un po’ paura“. Perché in tempi di pace, prima dell’inizio del Festival di Sanremo, serpeggia il brivido dell’inconsapevolezza. Prima c’è il toto presentatore.

Rivelato il quarto mistero di Fatima, Antonella Clerici, presentatrice dell’edizione 2010, ha lanciato il toto valletta. Ma siccome è una donna, vuole maschioni accanto a sè. Così, invece di partire con la solita, insostenibile questione -meglio due bionde o una mora e una bionda? Meglio una straniera o un’italiana? – ha scatenato il toto-co-conduttore.

La domanda, va da sè, è: quanto è disposta a sborsare Mamma Rai per accaparrarsi Fiorello? Perché è lui la vittima sacrificale di questa nuova edizione del Festival.  E’ lui che portarà agli antichi splendori l’audience di una volta. E’ lui che vogliono.

Bonolis e Greggio sono due mezze calzette a confronto del mattatore numero uno della tv. Fiorello è uno che non ha nemici, piace a tutti, un po’ come Gerry Scotti, tralasciando la parte in cui benedice tutti e invoca per le folle il perdono di Dio. Fiorello è uno che fa ridere, uno che fa ascolto. Greggio, vittima di autori poco credibili, va verso il declino; Bonolis non riesce a re-inventarsi e stenta a trovare un equilibrio, a prescindere dal suo forbito vocabolario.

In ogni caso, sia il conduttore di Striscia la Notizia, sia il one man show trasmigrato a Sky, avrebbero avuto il permesso dai rispettivi vertici. Per Bonolis nessun problema, il prestito è assicurato.

Cosa ci tormenterà dopo la selezione del valletto? La scommessa sugli abiti della Clerici? Su quanti fiori e su quali varietà presenzieranno sul palco dell’Ariston?

Di certo nessuno parlera di canzoni, a meno che non c’entrino gay, musulmani, Premier playbloy. Che d’altronde (se solo potesse fare uno strappo e lasciare casa Mediaset) potrebbe essere l’unico a poter dare verve allo spettacolo, più di quanto non facciano tre pseudo comici  in prestito.

1 Comment

Pingbacks

  1. Author

    […] Sanremo 2010, la Rai ama Fiorello, Bonolis e Greggio seconde scelte. Scritto da: il 2009-10-21 […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*