web
statistics

I reality hanno rovinato la tv, parola di Maurizio Costanzo.

I reality hanno rovinato la tv, parola di Maurizio Costanzo.
October 13, 2009 Gio

Verrebbe da chiedersi se non dia qualche colpa anche a sua moglie, di questa dilagante crisi della televisione causata dai reality shows.

Maurizio Costanzo, finalmente intervistato e non intervistatore, ha rilasciato dichiarazioni al vetriolo durante il programma di Chiambretti in onda stasera e registrato la scorsa settimana.

Certo, uno storico programma come il suo, quel salotto che pur tanti ospiti ha accolto e tante parole ha sentito, non ha certo penato la mancanza di avventori stravaganti, tutti provenienti dallo show-biz targato reality/talent shows.

Eppure, e così Maurizio Costanzo stesso ha ribadito in una delle rare interviste rilasciate alla tv, da quando in tv imperversano i reality, tutto è cambiato. Ospiti troppo sopra le righe, poco spessore in generale, poco gusto a fare un pogramma, quel talk che ha fatto la storia della televisione, nonostante tutto.

Non a caso, Costanzo ha ribadito che alla fine del suo “mandato” a Mediaset, durato 25 anni, potrebbe concludere la sua carriera in Rai, come ha sempre sognato.

Vuole fare un programma, Costanzo, forse sganciarsi dall’immagine statica che gli Spettatori hanno di lui, senza conoscere la sua attività di autore televisivo che pur prosegue nel corso degli anni.

Certo, in effetti dovrebbe lanciarlo uno sguardo ai programmi di sua moglie. D’altronde, fu lei a lanciare, più di 15 anni fa, Amici, un talk show tutto basato sulla vita vera di alcuni giovani che si prestavano a mettere fatti e vita in piazza.

Da lì a Uomini e Donne, il passo è stato breve.

E che cos’è Uomini e donne se non un reality (fatto male) condensato in tante puntate pomeridiane?

Maurizio, la trave nell’occhio va guardata prima di parlare.


1 Comment

Pingbacks

  1. Author

    […] I reality hanno rovinato la tv, parola di Maurizio Costanzo. Scritto da: il 2009-10-13 […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*