web
statistics

Qui non si surfa più! A Domenica Cinque, si fa sul serio.

Qui non si surfa più! A Domenica Cinque, si fa sul serio.
September 22, 2009 Gio

Forse in Usa si continua a surfare allegramente, ma qui in Italia, in un clima da austerity post-tragedia sul fronte di guerra, non si può. Se la Perego ha potuto permettersi per anni una domenica trash andante, tutta tempestata di tette, lati b, vallette imbarazzanti, non ultima Rosaria Cannavò, impegnata in una serie di trascinanti gag all’italiana che spero gli italiani non ricorderanno.

La memoria degli uomini sarà sicuramente ferrata nel ricordo di una scena come quella immortalata nella foto sopra: in generale, però, la Perego, troppo impegnata a organizzare orribili giochi nel fango in questo o quel luogo tropicale, è stata fatta fuori allegramente dalla dirigenza Mediaset, che ha optato per una più sobria (ed è tutto dire..) Barbara d’Urso, amica intima degli italiani, napoletana verace, gran femmina senza ritocchi, schietta, sincera, verace.

A completare questa serie di aggettivi, ne manca uno, che è ovviamente trash a palate, spalmate su ore e ore di diretta, con ospiti che sono tutto un programma, e che quasi fanno rimpiangere i mitici e (in)volontari streap di Sara Varone, l’illustre mente che con tanta discrezione deliziava il pubblico.

Barbara d’Urso ha invitato proprio tutto al suo debutto pomeridiano in fascia super-familiare. C’erano il promiscuo Cecchi Paone, sopravvalutato e prezzemolino quanto basta per farsi odiare, ex reality, due super maggiorate (Cristina del Basso e Francesca Cipriani, identiche nello stile, stesso taglio, stessa risata ochesca, stessi occhi spiritati, che Dio ci aiuti, due proprio non si sopportano), un valletto di cui il pubblico è responsabile perché scelto al televoto durante Pomeriggio Cinque. Non bisogna dimenticare le gags di punta: quelle con Corazzon, il meteorologo, che prendono il posto di vecchi e stantii comici alla Buona Domenica vecchio stile.

E’ cambiato tutto, signori!

Niente più tette, a parte quelle della d’urso che ne ha il monopolio assoluto, niente più surf, niente più docce, niente più ragazzotte striminzite, a meno che non vengano direttamente fuori da un reality, niente ospiti in lite tra loro che poi va a finire male. Detto ciò, Zequila detto “Er Mutanda“, sarà ospite gradito tra le fila dei beniamini, e che nessuno si lamenti che è trash, perché il seme del male è stato eliminato alla radice: il surf è tornato a Palm Springs e Sara Varone dove si merita.

3 Comments

Pingbacks

  1. Author

    […] Qui non si surfa più! A Domenica Cinque, si fa sul serio. martedì 22 settembre 2009 | Tratto da: http://blogposh.com/ Nessun commento […]

  2. Author

    […] l’articolo originale: Qui non si surfa più! A Domenica Cinque, si fa sul serio. Tags: Articolo, Austerity, Clima, Di Se, Gag, Italia, La Memoria, Trash, […]

  3. Author

    […] non si surfa più! A Domenica Cinque, si fa sul serio. Fonte: Qui non si surfa più! A Domenica Cinque, si fa sul serio. Scritto da: il 2009-09-22 […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*