web
statistics

Realizzato il Grande Sogno al cinema (vedere Scamarcio recitare?)

Realizzato il Grande Sogno al cinema (vedere Scamarcio recitare?)
September 11, 2009 Gio

A Venezia, così come in nel resto d’Italia e del mondo, non interesseranno le doti d’attore di Riccardo Scamarcio. Piuttosto, si noterà la mancanza del baffetto che lo aveva caratterizzato fino a un po’ di tempo fa; o la mise della Golino sua partner; o le sue fossette, le sue spalle, insomma, tutto ciò che lo ha reso famoso nei panni di Step in Tre metri sopra il cielo (Golino a parte).

Dopo Romanzo criminale, ci riprovano sia il Riccardo nazionale, sia Michele Placido, padre del precedente successo cinematografico a creare l’atmosfera storica, politica e sociale di un mondo passato e che non c’è più.

La premiere, al Festival del cinema di Venezia dove comunque è stato accolto da applausi scroscianti da parte del pubblico, non ha fatto altro che rivelare gli intenti del regista, che, lucido nella sua ricostruzione sul grande sogno del 1968, racconta l’Italia di allora.

Ed è contento, dal canto suo, di aver stimolato la riflessione su una grande fetta di storia del nostro paese:

Io credo che stiamo ottenendo dei risultati prima ancora che esca il film in sala. Da due giorni mi si chiede la proiezione del film: in molte università italiane, nei circoli di estrema destra. Il film già prima che esca nelle sale fa discutere i giovani, vedere il film fa venire i battiti.

E sulle polemiche di questi giorni, che accusano regista e sceneggiatura di essere troppo politico, Placido afferma:

Non è un film sulle brigate rosse, questo è una sorta di un mio diario, una sorta di romanzo popolare, politico, anche se nel finale si adombra qualcosa di chi conosce bene la storia d’Italia. In quegli anni non c’era quella violenza ma vi era soprattutto quell’energia di fantasia, si ballava anche, poi cominciò la violenza.

Battute del titolo a parte, gli attori fanno il loro dovere. Bisogna vedere il film prima di giudicare il grado di recitazione, ma una Jasmine Trinca, già apprezzata in Romanzo criminale e attrice di punta del nostro cinema, si compra a scatola chiusa.

Luca Argentero, chiuso il capitolo reality show (per fortuna nostra e sua), ha imboccato quella che pare la sua strada. La bella prova data in Saturno contro (dove, pur essendo protagonista e voce narrante, in effetti scompare quasi subito dalla scena) non fa che prospettare solo un roseo futuro.

Il triangolo amoroso tra i tre fa da contrappunto alle vicende storiche e politiche italiane degli anni della contestazione.

Oggi il film esce nelle sale. Presto una recensione, in cui, si spera, il titolo verrà smentito (almeno la sua seconda parte).

5 Comments

  1. senek 8 years ago

    non solo Scamarcio, ma tutti gli attori sono bravi . Yasmin, Popolizio,, Morante, Papa, Acciai….

    • Gio 8 years ago

      @Rudy: ottima recensione. ma mi avrebbe fatto piacere leggere due righe personalizzate o di commento al mio articolo, piuttosto che un link al tuo blog.

      In ogni caso, grazie.

  2. Name (required) 8 years ago

    Bravissima Jasmine, come sempre! Altro che debuttante!

Pingbacks

  1. Author

    […] il Grande Sogno al cinema (vedere Scamarcio recitare?) Fonte: Realizzato il Grande Sogno al cinema (vedere Scamarcio recitare?) Scritto da: il 2009-09-11 […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*