web
statistics

Biancaneve e gli 007 nani, bontà e sentimenti in un classico Disney rivisitato

Biancaneve e gli 007 nani, bontà e sentimenti in un classico Disney rivisitato
September 4, 2009 Gio

E’ finita l’era di Shrek nel suo mondo di orchi e streghe, non basta più un’orda di animaletti in 3D nel pieno dell’era glaciale, e neanche squali, pesciolini in fuga dal papino apprensivo: si torna ai vecchi classici ad ottobre.

Il due infatti, esce in tutti in cinema Biancaneve e gli 007 nani della Eagle Picture, che porta sullo schermo l’eroina in rosso e blu, dal capello perfetto e dalla voce flautata, almeno stando al classico Disney.

Certo, la vicenda è un po’ rivisitata: Biancaneve è una giovinetta tutto pepe, che va a zonzo con l’amica Cappuccetto Rosso e che vuole rendere la vita difficile alla solita strega matrigna, che stavolta dovrà vedersela con un’adolescente turbolenta, piuttosto che con una ingenua, timidina e illusa ragazzina dalle gote rosse.

In realtà, anche a questa Biancaneve moderna non andrà meglio con la cattivissima matrigna, che la manderà nel bosco come nelle peggiori fiabe per bambini.

Anche i sette nani rivestiranno un ruolo che è tutto un programma: il tutto sarà mixato con la presenza di altri protagonisti di favole celebri, un meccanismo non nuovo al cinema d’animazione moderno.



Le voci italiane sono state affidate al mitico Gerry Calà e ad Antonella Clerici: ancora una volta, è la forza del doppiaggio a regalare maggiore attenzione a certi tipi di pellicola.

Per le produzioni made in Usa, più le voci originali sono degne di nota, più in Italia urgerà trovare divi di egual stazza per non perdere la popolarità, che, ultimamente, viaggia anche su queste corde.

Il film, adatto ai più piccolo ma non solo, parla di buoni sentimenti, di bontà e di cattivi pensieri, di bene e male, di principesse che si redimono sempre nonostante i capricci. Ai bambini farà bene e per i genitori, che come al solito si proporranno per accompagnarli, piacerà.

Si spera solo in una cosa: che il signor Gerry Calà, mago di tanti sketch alla milanese, non renda tutto goliardico come al suo solito. Ma, a scatola chiusa, siamo certi che il personaggio sia stato chiamato appunto per questo, e, storcendo la bocca, ce ne facciamo una ragione.

2 Comments

Pingbacks

  1. Author

    […] Biancaneve e gli 007 nani, bontà e sentimenti in un classico Disney rivisitato Scritto da: il 2009-09-04 […]

  2. Author

    […] Biancaneve e gli 007 nani, bontà e sentimenti in un classico Disney rivisitato venerdì 4 settembre 2009 | Tratto da: http://blogposh.com/ Nessun commento […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*