web
statistics

Harry Potter e il principe mezzosangue: i pareri di chi l’ha visto.

Harry Potter e il principe mezzosangue: i pareri di chi l’ha visto.
July 22, 2009 Gio

Immaginatemi all’uscita di un cinema, con mezzi di fortuna da blogger, un taccuino, al massimo un bloc-notes, a fermare quelli che sono appena usciti dalla sala dopo un film. Non deve essere difficile pensarmi così, la tattica è molto usata dai giornalisti d’assalto, quando un film è in odore di premi o di critiche.

Non potendo appostarmi fuori dai cinema d’Italia, ho lanciato un po’ di giorni fa una proposta a tutti i miei lettori dai vari Social network (a proposito: è nata la pagina di Blogposh su Facebook, le iscrizioni sono sempre aperte epotete farlo direttamente dalla fan box accanto), chiedendo di inviarmi un po’ di micro-recensioni che spiegassero meglio a chi, come me, non avesse ancora visto Harry Potter e il Principe Mezzosangue, quali fossero le caratteristiche del film, e consigliarlo o meno ai fan e ai meno fan.

La premessa serve a informare tutti che le recensioni dei film che avete visto sono sempre ben accette, che potete inviarmele su Facebook o via mail (trovata tutti gli indirizzi a fianco), e che sarò sempre lieta di trasportarle nel pezzo del giorno. L’importante è che siano mini, concise e perché no, ironiche e pungenti.

***

Harry Potter e il Principe Mezzosangue è ormai in circolo in Italia dallo scorso 15 Luglio, data incandescente per il clima e per le sale. Lo attendevano tutti, piccoli e grandi: J.K. Rowling sta proprio spennando la gallina dalle uova d’oro. All’inizio era solo un maghetto senza arte né parte, oggi come oggi Harry è un divo, una celebrità impersonata da Daniel Radcliffe, che continua imperterrito nel ruolo del combattente armato di bacchetta magica.

Le opinioni sul film di David Yates sono discordanti: i forum pullulano di analisi, recensioni, critiche, svisceramenti più o meno articolati su tutte le scene del film.

Il problema è uno e uno solo: chi è fan di Harry Potter lo è prima di tutto del libro.

Chiaretta infatti dice: “Il film non è fatto male e sara’ sicuramente piaciuto a chi non ha letto il libro, mentre quelli come me che l’hanno letto sicuramente avranno trovato alcune parti riduttive ,altre mancanti, altre spiegate male o inventate…Complessivamente la storia si capisce ma in modo sommario perché ,non viene spiegato tutto..e conclude “Ovviamente da fan di Harry Potter non puo’ non piacermi il film, ma è sicuramente superiore il libro”.

Per altri il problema è che al film manca l’azione. Morgana afferma: “Ho visto il film e mi è piaciuto quai del tutto. Certo la trama è stata semplificata rispetto al libro e è stata data molta importanza alle storielle sentimentali dei protagonisti, ma ci son certe scene che fanno saltare dalla sedia, affascinanti effetti speciali e bellissimi panorami. Ora aspetto il prossimo, l’ultimo della serie che sarà diviso in due parti”.

Anche Susanna è dello stesso parere: “In 2 ore e 30 di film mi aspettavo un po’ più di movimento e avventura e invece per la prima volta mi sono anche annoiata!! Belli come sempre gli effetti speciali e Silente rimane sempre il mio personaggio preferito, ma forse la Rowling questa volta ha esagerato con le pene adolescenziali dei protagonisti perdendo un po’ dal punto di vista della trama. In ogni caso sono curiosa di vedere come finirà tutta la storia e aspetto il 7° e ultimo film!”.

C’è infine, chi, come Giuliano, è drastico nei confronti della riuscita di HP6: “Il trailer del nuovo Harry Potter dice più del film al cinema. Azioni, magia, suspance sono tutti elementi aggregati nel trailer, nel film viene invece descritta noiosamente la vita ad Haword in modo troppo monotonoe concludeNon ho letto il libro ma a quanto pare anche la narrazione del romanzo è cosi e quindi il film non fa altro che rispecchiarne il modello”.

Insomma, Harry Potter, a tanti anni di distanza dalla sua creazione, continua a illudere lo stuolo di fan (con la magia, gli effetti speciali, i luoghi da sogno descritti, i bei personaggi) o a deludere più che altro, a causa della contaminazione del cinema che, a quanto pare, lo trasforma?

La battaglia tra la prima e la seconda ipotesi è ancora aperta e sono solo gli spettatori a decretare il vincitore.

15 Comments

  1. Nicola Cornolò 8 years ago

    L’ho visto giusto ieri sera e devo dire che, a dispetto delle recensioni che giravano per la rete, mi è piaciuto molto. Un mix di scene divertenti ed altre molto avvincenti…Il film lascia qualche interrogativo alla fine ma è giusto per creare l’attesa del prossimo capitolo no? Io lo consiglio molto…

  2. Gio 8 years ago

    @Nicola: Grazie Nicola, per il tuo consiglio..Mannaggia, fossi arrivato prima su queste pagine, saresti finito anche tu tra le mie interviste!

  3. klaudia 8 years ago

    lo adoroooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo è bellissimooooooooo!!!!!!!!!!

  4. Name (required) 8 years ago

    ho letto tutti i film e visto tutti i film usciti fino ad ora. mi ha deluso il film “Harry Potter e il principe mezzosangue”. Il regista si è preso la libertà (troppe volte) di piazzare qualche invenzione qua e là, di fare varianti, di anticipare avenimenti, e purtroppo di eliminare delle cose fondamentali per capire tutta la storia e introdurre i film che verranno. mi domando come farà ad introdurre questi elementi focali nei prossimi due film che, avendo letto il libro, saranno già colmi zeppi di avvenimenti. spero non si prenda ancora la libertà (più che libertà sarebbe un delitto) di ometterli storpiando tutta la storia. eccezzionali effetti speciali, contenuto scarso; ma a noi cosa interessa, l’appassionante storia di Harry Potter, o che gli effetti ci facciano saltare sulla sedia??

    • Gio 8 years ago

      @anonimo: grazie per la tua recensione. Se mai dovessi vedere altri film, mandamene pure altre: sarò ben contenta di inserirti nei miei articoli di cinema al venerdi. Ciao!

  5. Giu 8 years ago

    Io ho visto il film un po di giorni fa, lo guardato insieme ad alcuni miei amici appassionati della saga come me.
    Alla fine del film non mi potevo capacitare di come un film che durava due ore e mezza potesse essere cosi privo di trama e di veridicita.
    Infatti io che ho letto il libro mi sarei aspettato di meglio da David Yates. Infatti lui aveva gia fatto prima Harry Potter e l’ Ordine della fenice , che tutto sommato rispetto all’ libro mi era sembrato buono, e alla fine mi aveva anche fatto commovere propio come il libro.
    Per esempio mette in scene, molte parti frivole che la Rowling, non menziona neanche, e sopratutto e privo di azione!c’e stata un unica parte in ci mi sono veramente interessata , ma il resto posso dire che mi sono abbastanza annoiata.In oltre la morte di silente non l’ hanno fatta cosi tragica e commovente come in realta lo e nel libro ed ha pure saltato il suo funerale, che se fatto bene poteva scenograficamente essere molto bello.
    Inoltre il tema dell’ innamoramento di harry di ginny non e stato tratta con serieta , poiche infatti nell libro lui sente un forte trasporto verso di lei, ed estata la delusione di molte ragazzine in sala compresa me il fatto che lui e ginny non si siano dati un vero bacio.
    In piu la cosa che i regista ha lasciato correre e il fatto che non e ginny ha nascondere il libro di pozzioni ma Harry, questo passaggio sara poi fondamentale nel settimo episodio, poiche harry in quel istante vedra una cosa che nel settimo libro sara di vitale importanza. Sono entrata tutta felice nel cinema e me ne sono andata delusa e triste..e un peccato perche se fatto bene questo film poteva essere veramente bello!Speriamo in bene per il prossimo episodio
    @ anonimo: Il regista ha specificato , dopo le cattive recensioni che nel prossimo episodio(diviso)non ci saranno molti tagli, poiche dopo una revisione con la Rowling , hanno capito che tagliare delle scene sarebbe un stupidaggine , poiche non si capirebbe io film , e anche perke nel libro ci sono molte sottotrame che aiutano molto la trama generale dell libro , e quindi tagliarle sarebbe come distruggere il film…in oltre se vai in giro per il web potrai trovare gia delle immagini molto curiose del set di Harry potter i doni della morte (ep.1)

    • Gio 8 years ago

      @giu: grazie per la tua bella recensione, vedo che questo film, dai milioni di appassionati (e attenti) desta ancora, a due settimane dall’uscita, un sacco di riflessioni.

      Un bacio!

      Gio

  6. nino92 8 years ago

    sinceramente il film è assai deludente: incominciamo per esempio dal rendimento artistico di daniel radcliffe (è apatico nelle scene finali della caverna e della morte di silente: ma cavolo potevo piangere per il dispiacere invece piangeo per il disastro). la trama non è concepita per tutti ma soloper quelli che hanno letto il libro: io stesso ho fatto fatica a capire la storia sebbene avessi letto il libro due mesi prima. la scena della tana sembra di mezza estate: la colonna sonora non è una colonna, molto semplice: tutto questo mi induce a pensare che dietro al film ormai ci sia una grande mossa di marketing che giostra proprio sul fatto che avendo creato un mond così bello e meraviglioso il pubblico nn si staccherà mai dal maghetto occhialuto perchè effettivamente è un mondo in cui si vorrebbero trovare tutti. la qualit à quindi del film è diminuita e in generale il regista e tutti gli addetti al lavoro hanno sempre più carta bianca e questo è moolto sbagliato perchè spesso come si è visto in questo caso ma anche negli ultimi film si viola la natura del libro. il pubblico tuttavia è ancora accecato dalla magia della storia e capirà questo solamente quando avrà l’amaro in bocca per l’ultimo episodio. per quanto mi riguarda anche il doppiaggioitaliano ha fatto cilecca in qualche punto e il castello magicamente cambia ad ogni anno che viene frequentato: questo è un altro fatto molto irritante. per nn parlare della piattezza del film: è noioso e monotono, e perfin quella stupenda battaglia finale che sarebbe riuscita a dare il contentino e mascherare la bassa qualità del film non c’è stata: è come se avessimo mangiato un gelato annunciato come il più buono e il piu di moda per l’estate e ci avessero rifilato ghiccio tritato: il bello è che tutti continuano a dire che quel ghiaccio tritato è molto buono!!!
    in definitiva se il regista continuerà a fantasticare senza ritenersi responsabile delle conseguenze, se la qualità recitativa degli attori e doppiatori italiani nn sarà migliorata e tenuta al solito impeccabile livello, se la colonna sonora nn sarà una colonna e soprattutto se il pubblico non troverà ancora cò che si aspetta ma sarà deluso.. ALLLLORA saranno riusciti a rovinare la storia piu bella e avvincente che fino ad ora è riuscita quasi per magia (toh guarda) ad avvicinare tutti alla lettura e alla cultura del cinema.
    per chi volesse approfondire l’argomento ecco la mia mail: suganino92@hotmail.it

  7. Gio 8 years ago

    @nino: complimenti, sei un vero esperto di cinema! Una recensione super-approfondita e attenta! Tanto di cappello 😉

    Gio

  8. jOse_ 8 years ago

    Ha me è piaciuto abbastanza il film…Mi sono innamorata della colonna sonora…CHE NON RIESCO A TROVARE! Argh! Se qualcuno sa dove travrla (no e-mule) Potrebbe mandarmi una mail a jOse_Herm_forever@hotmail.it ??? Grazie

  9. Gio 8 years ago

    @jose: faccio un giro tra le mie conoscenze e ti faccio sapere!

  10. jack 8 years ago

    Allora, posto la mia opinione che magari può essere interessante anche se è passato un po di tempo…
    Anticipando che ho letto tutti i libri che mi sono piaciuti tantissimo, ritengo che questo film sia davvero pessimo.
    Per quanto riguarda il ritmo è veramente monotono e noioso,
    infarcito di tutte queste scene ( a volte patetiche ) sugli amori dei personaggi lasciando perdere la parte importante del film: cioè la spiegazione (magari rendendola anche un po più teatrale del libro) di come sconfiggere Voldemort. Il regista inventa si sana pianta intere scene(il rogo della casa dei Weasley???) e ne tralascia alcune che a mio parere avrebbero reso più emozionante il film ( ad esempio la battaglia nel castello o la morte di silente ).
    Un altra cosa che accomuna gli ultimi episodi cinematografici della saga è a mio parere la mancanza di ( non so come dire) quell’atmosfera magica che era perfetta nei primi due episodi della saga.
    Aggiungerei anchio come altri la recitazione pessima di daniel Redcliffe che sembra un robot e un voldemort da giovane che sembra uno psicopatico…
    Il Silente dei primi 2 episodi era veramente perfetto nella parte….quello degli ultimi non è male ma non regge il confronto…

    Cmq dopo questa sfilza di cose in definitiva non è un film da buttare ma sarebbe potuto essere 10-20 volte meglio….

    • Gio 8 years ago

      @jack: grazie mille per la tua ottima recensione! 🙂

  11. Vibrello Fra 8 years ago

    Buonasera, anche io ho letto TUTTI i libri della R, e se devo essere onesto non c’è nessun film che mi abbia particolarmente lasciato incollato alla poltrona. Ovviamente si sa, è difficile reggere il confronto tra libro e film, con il libro puoi viaggiare d’immaginazione e 500/600 pagine non sono semplici da racchiudere in 2/3 ore di pellicola, se poi in più ci mettiamo anche che i produttori inventano le scene! Gio fai una bella recensione su Twilight che la do tutto me stesso 🙂

Pingbacks

  1. Author

    […] Harry Potter e il principe mezzosangue: i pareri di chi l’ha visto. Scritto da: il 2009-07-22 […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*