web
statistics

J-ax: “Trenta veline insieme? Io non ce la farei!”

J-ax: “Trenta veline insieme? Io non ce la farei!”
June 25, 2009 Gio

Una volta voleva la fidanzata. Poi ha deciso che non era il tipo da smancerie e ha cominciato a farneticare circa una presunta spirale ovale in cui ritrovarsi “vivi e nudi“. Alla fine ha promesso che l’avrebbe fatta finita con vizi e vizietti dicendo al mondo “Domani smetto”.

Tra i successi con gli Articolo 31 e quelli da solista, J-ax (al secolo Alessandro Aleotti) non sa più dove mettere le mani.

E allora le ha messe tutte e due nella classifica dei dischi più venduti: il suo Rap n’ Roll vi staziona fisso da ben 21 settimane, e rischia di fare il bis con la sua ultima fatica, Deca Dance (Best Sound/Sony Music) , già al terzo posto.

J-ax non è cambiato dai tempi sfrenati della giovinezza, e lui stesso si dice caldo e pronto a un estate in musica.

Deca Dance è un cd di cover, frutto di numerose collaborazioni. Forte dei duetti con Marracash, Pino Daniele, Jovanotti e Grido dei Gemelli Diversi, il rapper si spinge nelle riflessioni su questa Italia un po’ alla deriva. E gioca con le parole: il titolo dell’album è un omaggio al deca degli 883, alla decadenza morale di questi anni, alla dance un po’ retrò ma molto anni ’90.

In una recente intervista (fonte: LiberoNews Magazine) ha dichiarato: “C’ho la vena!“. Lo slang da giovane teppistello di strada non lo ha mai abbandonato, e nemmeno l’ironia sui tempi che corrono e sulle varie beghe politiche che hanno interessato il premier Berlusconi. “Io non ce la farei, a 36 anni, con 40 veline intorno…Come fa lui con il doppio della mia età all’attivo?”, ironizza J-ax.

Per soli 10 Euro (un Euro a Brano), i fan e gli affezionati possono portarsi a casa Deca Dance, in cui l’autore dice di aver inserito un po’ di nostlagia per gli anni che furono: “In fondo noi siamo anche Non è la Rai e il Tuca Tuca di Raffaella Carrà, Lino Banfi e Max Pezzali” e continua “E’ inutile fare i fighi adesso, e vergognarsi di quando non lo si era in passato. La nostra Italia è anche questo“.

Dall’alto delle classifiche, il bad-boy sempre scatenato e agguerrito, lancia frecciatine sulla società italiana e sui suoi protagonisti. E sul prossimo duetto, ammicca : “Vorrei Laura Pausini, ma non glielo chiederei mai!“.

Timido o no, dopo più di ventanni di carriera, J-ax contina a far parlare di sè, e soprattutto, a far cantare. E forse è più consapevole: “Non sono pessimista anche perché nei miei testi c’è sempre il lieto fine: ne sono schiavo. Un po’ malinconico forse sì: adesso capisco le responsabilità che aveva mio padre, gli impegni della famiglia e cosa vuol dire lavoro“.


1 Comment

Pingbacks

  1. Author

    […] J-ax: “Trenta veline insieme? Io non ce la farei!” Scritto da: il 2009-06-25 […]

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*