web
statistics

La crisi a Hollywood? Solo una leggenda metropolitana (Gli attori più ricchi dello star system)

La crisi a Hollywood? Solo una leggenda metropolitana (Gli attori più ricchi dello star system)
June 22, 2009 Gio

Le impronte sulla Walk of Fame pagano, eccome se pagano.

Se il tuo nome  troneggia dal basso di Hollywood Boulevard, se tutti ti calpestano in grande stile tra gli “Oh” di meraviglia, allora sei una star. E se sei una star, non hai la minima idea di cosa significhi la parola crisi, a meno che questa non si declini in ambito sentimentale.

Tant’è che, dalla classifica 2009 degli attori più pagati del mondo nulla sembra cambiato.

Forse un calo fisiologico c’è stato, e lo sa bene Johnny Depp, che si è visto più che dimezzare lo stipendio senza neanche il comprensibile preavviso.

Il colpaccio è arrivato definitavamente quando ha scoperto di essere al decimo posto della classifica relativa al nuovo anno, con soli 27 milioni di dollari raggranellati tra film e rendita.

Brad Pitt va verso la bancarotta, e per questo staziona in nona posizione con soli 28 milioni di dollari guadagnati: il divorzio da Angelina costerà caro al paparino d’America, e, si presume, anche le numerose rette per il collegio in cui spedirà la prole, per riprendere la sua vita da single.

Pari merito con Brad Pitt rispetto ai guadagni,  ma immotivatamente in ottava posizione Jim Carrey, mentre la famigliola di Tom “Scientology” Cruise governa il mondo dalla settima. Suri, intanto fa le veci di sua mamma, ( che non guadagna più un soldo recitando dai tempi di Dawson’s Creek, probabilmente) diventando una delle bambine più influenti del sistema solare.

Il povero Tom Hanks boccheggia in sesta posizione con soli 35 milioni di dollari racimolati tra film, regie e americanate in salsa religiosa.

Pari merito, con 40 milioni di dollari per Eddy Murphy e Nicolas Cage, star molto anni ’80, oramai incartapecorite dallo star-system, dall’alcool, dai divorzi e da ruoli stantii.

Will Smith lo aveva già percepito ai tempi di Bel-Air a carico dello zietto ricco nel celebre telefilm, che sarebbe diventato il principe. A Hollywood è una garanzia, ai botteghini sbanca, ha arricchito le tasche del Muccino nostrano e, di riflesso, anche le sue: non a caso nella classifica degli attori più pagati del mondo sta in terza posizione con 45 milioni di dollari all’attivo.

Adam Sandler è, incredibilmente, visti i rarissimi ruoli di spessore cinematografico affidatigli dai tempi trash di “American Pie“, al secondo posto della top-ten con 55 milioni di dollari.

E in cima?

Note arci-conosciute affluiscono alla mente dello spettatore quando viene fuori che, con la misera cifra di 65 milioni di dollari guadagnati da giugno dell’anno scorso a oggi, Harrison Ford vince e stravince la competition.

Le note sono quelle di “Indiana Jones” ,ma qui non si parla di Arche perdute e sacri Graal preziosi, ma di bei soldoni tondi tondi che l’ormai ottuagenario ma sempre aitante Harrison si è portato a casa in quest’ultimo anno.

Insomma, la crisi non pare aver sfiorato i nostri eroi, dopo l’anno terribile della finanza: continuano a mangiare caviale, a lavarsi i piedi con la champagne, a bighellonare per le strade con le tasche piene di sostanza stupefacenti non meglio indentificate, a dare feste magnifiche per festeggiare questa o quella inutile ricorrenza, tra donne nude, topless, alcol a fiumi..

No, non c’è nessun riferimento. Anche perché le star sopra-citate usano aerei privati per il trasporto di cose e persone, per cui è tutta un’altra storia..

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*