web
statistics

Essere di tendenza con il baratto: lo swapping è cool.

Essere di tendenza con il baratto: lo swapping è cool.
April 1, 2009 Gio

Credere che gli anni Ottanta siano il Medioevo della moda, oggi è davvero da pazzi.  Pensare che le spalline sotto le camicie facciano ribrezzo è da anti-fashion. E se, tra le vecchie proposte moda, salvate solamente gli anni ’60, allora potete pensare a un soggiorno in rehab. Perché la moda, adesso, è il vintage chic.



Saranno ormai dieci anni che sulle passerelle impera l’old style, dove per old si intende “vecchia collezione, vecchi modelli, vecchi modi di essere eleganti“. Non si aggiunge nulla di nuovo se si ribadisce che le tendenze del momento, in fatto di accessori e abbigliamento, almeno per le donne, vogliano rivalutare.

Quest’anno la moda ha ripreso dei vecchi temi e ha riproposto il vintage in diverse salse, tutte ugualmente gustose per le appassionate. I negozi vintage continuano a crescere di numero, e anche i mercatini specializzati, dove però la qualità è decisamente più bassa e ci si ritrova ad assistere allo sfacelo e all’accozzaglia di vestiti su un banco. Esistono anche molti mercati di lusso, che però bisogna scovare nelle proposte cittadine.

Quello che però pare essere davvero l’ultima frontiera del trend, è il cosiddetto Swap, il baratto. Prima delucidazione: non siete dei poveracci, anzi. Lo swapping è davvero l’ultima tendenza delle capitali europee più glamour, che, piano piano, sta diffondendosi anche in Italia, in alcuni punti nevralgici della moda nostrana, come Roma e Milano.

Come funziona lo swap? In primo luogo, è necessario avere nell’armadio qualcosa di davvero bello, pregiato, non necessariamente griffato ma in ottimo stato e che rappresenti la moda di un certo periodo. L’abito, la cintura, l’accessorio moda perfetto per il baratto è datato, ma con stile, come a dire: più sei vecchio, più mi piaci. Un altro particolare importante: non deve far più parte del vostro guardaroba, bisogna essere pronti a liberarsene per sempre, per dare spazio a un nuovo abito, una nuova cintura, un nuovo accessorio moda. Orde di fan dello swapping oggi si dirigono a Roma, in via Tor Fiorenza 15.

La boutique si chiama Barattiamo e si presenta, al momento, come la più fornita e in del settore.

Il negozio si avvale di un metodo di valutazione altrettanto selettivo per i capi in arrivo: se sono in ottimo stato, belli e interessanti, finiscono in fascia tre, la più alta. In cambio, si può scegliere un capo che appartiene a quella stessa fascia.

Non a caso il baratto è il metodo di compra-vendita più antico e collaudato del mondo e si può applicare tranquillamente anche alla moda.

Soprattutto, si può trasformarlo in un trend, in una tendenza che appassiona non solo le donne, ma anche gli uomini che decidessero di mettersi in affari. La loro domanda per lavorare nell’ambito infatti continua a crescere, come a dire: se non posso indossare io questi vestiti, almeno mi do al marketing.

Insomma, vintage e swapping come nuove frontiere del glamour: per chi vuole fare e disfare un guardaroba, e per chi adora riprendere in mano vecchi vestiti della mamma che sarebbe assolutamente terrificante gettare via.

3 Comments

  1. Le Favà 8 years ago

    Lo diceva anche mia madre.
    La moda ritorna sempre. Sempre sempre.

  2. Tua Gio 8 years ago

    *Le favà: mi sa che è l’unica certezza che abbiamo, quella della moda che ritorna..e ti dirò, non è che mi consoli molto!

  3. Morgana 8 years ago

    Meno male che ritorna,altrimenti a ogni cambio di stagione non sapremmo mai cosa metterci in attesa di comprare qualcosa di nuovo. Tante volte il vintage non è un moda ma una necessità, ma basta anche solo un accessorio nuovo per ” mascherare ” l’età di un capo.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*