web
statistics

Presente, Renato Zero è ancora qui.

Presente, Renato Zero è ancora qui.
March 25, 2009 Gio

Si chiama Presente ed è il nuovo cd di Renato Zero. Un grande ritorno per la musica italiana, che si avvale di uno dei suoi massimi esponenti in questa stagione del tutto negativa per la canzone d’autore e per il mercato musicale in genere.

Presente, oltre ad essere interamente autoprodotto dalla casa di produzione Tattica fondata dallo stesso Zero, è un cd non nuovo nei contenuti ma carico della vitalità dei suoi trenta e più anni di carriera.

Ricco, ricchissimo, con 17 brani inediti, di cui uno già ascoltabile, Ancora qui, con un video dalla partecipazioni illustri: Manuela Arcuri, Asia Argento, Paola Cortellesi, e il suo alter ego mediatico Giorgio Panariello.

L’album, richiestissimo tanto da avere già esaurito, perché prenotate, ben centosettantamila copie, oltre alle partecipazioni dei vip della tv e del cinema conta anche sull’aiuto di Mario Biondi che duetta con Renato nel brano Non smetterei più e di Mariella Nava, che Zero, in una recente intervista, ha definito una donna con cervello, e, per questo, scomoda in questo mondo maschilista.

Ne ha per tutti il Renatone nazionale, che in una recente intervista ha spiegato il titolo del suo lavoro: “Presente è uno status più che un titolo. Mi sentivo in dovere di differenziarmi da questo assenteismo globale, da questa indifferenza; volevo prendere questo impegno, voglio essere presente come professionista della musica, come operaio”.

Una svolta, dunque, anche nei toni: sono passati 3 anni dal suo ultimo album Il dono, e oggi, Zero, più maturo, meno gigionesco, per sua stessa ammissione, torna dai suoi Sorcini che lo amano esattamente come 20 anni fa, gli anni dei lustrini e delle paillettes. E in relazione alla lunghezza dell’album, cosa rara nello star system musicale in cui ci si impegna massimo per 10, 12 tracks, Zero ci tiene a precisare: “Autoprodursi significa anche questo: non confondersi con le logiche del sistema che ti impone certi ritmi” e aggiunge “Dopo un periodo di crisi, ho scritto 35 brani, poi ridotti ai 17 che potete ascoltare in Presente, anche se  è sempre difficile nunciare a uno dei brani che hai scritto“.

Nel cd, anche uno sguardo verso i nuovi giovani, che Zero osserva dalla sua “ostinata primavera”. Professore, la canzone a loro dedicata, impone una riflessione sul modo in cui le nuove generazioni crescono, e si moltiplicano in un universo mediatico effimero. E sui talent show Zero afferma: “Le intenzioni sono buone e la musica non può che uscire rinvigorita dal confronto con la tv. Ma sbattere un ragazzino 24 ore al giorno davanti a una telecamera puo’ essere deleterio”.

Una parola per ogni cosa, e tante altre nelle sue canzoni: dopo 30 anni di carriera, niente pare fermare il fenomeno Zero, che ha rappresentato per una generazione la svolta, la voglia e la speranza di un cambiamento e di un’apertura mentale non indifferente.

E se ascoltare la sua voce da un lettore non basta, non resta che aspettare lo Zeronove Tour, al via dal 16 ottobre prossimo da Acireale, e che, successivamente, toccherà le principali città italiane: <!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:””; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} –>

il 20 ottobre Barletta (BA), il 23 ottobre Caserta, il 26 ottobre Firenze e poi ancora il 6 novembre Bologna, il 9 novembre Ancona, il 13 novembre Roma, il 19 novembre Eboli e infine Genova,  Torino, Padova e Milano.

Se uno è sorcino, lo rimane per sempre. E allora, possono passare anche dieci, vent’anni, ma quella voce desta sempre gli stessi ricordi, ricordi di una giovinezza ormai andata che rivive in canzoni senza età.



0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*