web
statistics

Come sopravvivere all’inverno.

Come sopravvivere all’inverno.
February 3, 2009 Gio

L’inverno del nostro scontento si è tramutata in luminosa estate. O era rigogliosa?

Qualunque parola Shakespeare avesse usato all’epoca, rimane il fatto che, di questi tempi, non vediamo l’ora che arrivi il momento del cambiamento. Quello in cui l’inverno finisce, arriva la primavera, tutti sono più felici, l’amore trionfa, e si può finalmente uscire di casa. Perchè, se ancora non ve ne siete accorti, è impossibile farlo: al Nord rischi di cadere a ogni passo causa ghiaccio. E quando il ghiaccio non c’è, allora è il turno della neve. Per non rischiare di rompersi l’osso sacro è meglio rinchiudersi nel tinello e uscire ad aprile. Al Sud, o anneghi, o ti frana addosso il mondo quando meno te lo aspetti. Insomma, la tentazione di imbalsamarsi è forte, ma..

Ma si deve resistere. E si può, soprattutto.

Di seguito, un vademecum per sopravvivere all’inverno in corso.

  • Se la neve ti trincera in casa, dagliela vinta: non puoi uscire. Piuttosto, approfittante per invitare due o tre amiche a dormire da te come i vecchi tempi: un viaggio sotto la neve è sopportabile, in previsione di una seratina tra donne. O prenotate un bel week-end wellness al calduccio: stone massage, dieta ayurvedica, piscina riscaldata, musica soft…Insomma, un paradiso.
  • Fa freddo, sia tu che il tuo uomo siete super stressati e nervosi: non fate altro che litigare. Idea: regalatevi un week-end in montagna. Ma non a sciare, non a scalarla, no: rinchiudetevi in uno chalet. Lo affittate, spendete l’ira di Dio per soggiornarvi 2 giorni, ma ne vale la pena. In Austria le prenotazioni fioccano. Come resistere davanti a un caminetto accesso e scoppiettante, cosa c’è di più confortante che riunchiudersi in un limbo caldo e dotato di tutti i comfort, con la persona amata? Quale piacere più grande che quello di farsi un bel bagno caldo mentre fuori infuria la tempesta?
  • Ok, non potete permettervi lo chalet, i prezzi sono alle stelle in alta stagione. Di andare all’estero non se ne parla. Per superare l’inverno non vi basta una cioccolata calda e una cricca di amici festaioli. Non vi basta la solita rivista di gossip, nè il campionato. Ne avete le tasche piene di autobus che si bloccano, pozzanghere, auto che spruzzano addosso acqua.. E allora, che fare? L’hobby viene in aiuto, in questi casi. Anche le star ne hanno uno. C’è chi fa perline, chi si butta nella sottile arte del decoupage. C’è chi si mette a rifare mobili. Conosco una persona che d’inverno crea dal nulla l’arredamento della propria casa. Tutto nuovo. Quante ne fa l’inverno.

Forse siete ancora in casa, davanti al pc. Facebook è un’arma a doppio taglio, evitate di impalarvi davanti al computer. Tv, peggio che mai. Se lo chalet, il viaggetto, il week end wellness con le amiche o il pigiama party proprio non vi sono riusciti, non ci resta che ridere. Finchè l’inverno del nostro scontento non si sarà tramutato in una luminosa estate, la stessa che odieremo per via del caldo, dei 40 gradi all’ombra, della folla, dei turisti che rovinano l’atmosfera, delle code, della città vuota dove non c’è niente da fare. Come sopravvivere all’estate? beh, quello si vedrà a tempo debito.

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*